In offerta!

Chianti Classico Riserva 2019 “Castello di Monsanto”

27,8 

DESCRIZIONE

Chianti Classico Riserva 2019 “Castello di Monsanto”: gran bel vino. Ancora si deve distendere ma che regala già oggi ottime sensazioni. Godibilità odierna che scalza un po’ quelle che sono le caratteristiche peculiari delle annate giovani in quel del Chianti Classico. Da bere oggi senza timore reverenziale. Buona presenza di terziari, integrati in modo elegante su base di mora e ciliegia, note speziate e floreali a contorno. Equilibrato al palato con buona ampiezza in entrata e bellissima acidità che lo rende lungo. Tannino ben presente e di grana fine.

Scorri giù per le descrizione completa! 

INFORMAZIONI TECNICHE

Astuccio: Senza Astuccio
Produttore: Castello di Monsanto
Nazione: Italia
Tipologia: Vino rosso
Vitigno: Sangiovese 90%, Canaiolo e Colorino 10%
Denominazione: Chianti Classico DOCG
Regione: Toscana
Zona di Produzione: Monsanto (FI)
Annata: 2019

Disponibile

Descrizione

DESCRIZIONE DEL VINO ROSSO CHIANTI CLASSICO RISERVA 2019 “CASTELLO DI MONSANTO”

Chianti Classico Riserva 2019 “Castello di Monsanto”: in assoluto l’etichetta più prodotta dall’azienda, a testimonianza della filosofia di Castello di Monsanto verso il Sangiovese, che sui suoli aziendali acquisisce una forza e una tensione che va aspettata. Un’etichetta tra le più antiche in Italia, la cui diffusione commerciale, cominciata negli anni 60 del secolo scorso, ne ha fatto un ambasciatore dell’intera denominazione nel mondo.

 90% Sangiovese e 10% Canaiolo e Colorino coltivati a  Guyot e cordone speronato. Ogni singola parcella dei vigneti Monsanto si vinifica separatamente e solo in un secondo momento si decide quale usare per la Riserva e quale usare per il Chianti Annata. Questo ha permesso, negli anni, di ampliare sempre di più la conoscenza della materia prima. Finita la vendemmia avviene la vinificazione in tini di acciaio tronco-conici a temperatura controllata con sistema di svuotamento (Délestage) e rimontaggi per circa 18/20 giorni. Segue affinamento parte in botti di rovere da 38 HL e parte in tonneaux di secondo passaggio per circa 18 mesi e 6 mesi in bottiglia.

NOTE DI DEGUSTAZIONE

Chianti Classico Riserva 2019 “Castello di Monsanto”: eccellente espressione del Chianti Classico. Seppur giovane, si presenta già pronto alla bevuta.

Si presente di un bel colore rubino brillante. Di primo impatto si trova un naso impostato su note floreali e fruttate, note di rose e viòle, lamponi e fragoline di bosco. Si apre poi subito con una nota ematica che poi vira su ricordi di fieno caldo e una leggera polpa di pomodoro. Speziato in sottofondo. Palato ovviamente dalla grande acidità, eleganza da vendere, stratificazione in divenire ma la qualità è alta. Tannino molto fine, il sorso è carnoso giocato più sull’eleganza che sulla potenza, buono il corpo e la persistenza.

Con questa riserva saliamo nettamente di livello, fra qualche anno diverrà veramente notevole.

Per vedere l’azienda da più vicino clicca qui.